Nuovi articoli sugli Alberghi Diffusi

Gli Alberghi Diffusi rispondono al bisogno più profondo di chi va in vacanza, quello dell’autenticità

1. La nascita degli alberghi diffusi

Gli alberghi diffusi sono una tipologia di struttura ricettiva totalmente italiana. Nascono, infatti, nel 1982 in Friuli Venezia Giulia. L’obbiettivo è quello di recuperare turisticamente i borghi distrutti dal terremoto del 1976. Questo nuovo modello di ospitalità fu messo a punto da Giancarlo Dall’Ara, docente di marketing turistico e attuale presidente dell’Associazione Nazionale Alberghi Diffusi. Strutture ricettive che rispondono perfettamente al crescente bisogno di un turismo “green”. Inoltre, rappresentano una possibilità di rinascita, anche economica, per tutte le piccole località di pregio che rischierebbero l’abbandono. Gli alberghi diffusi valorizzano borghi e paesi di notevole valore artistico. Recuperano edifici vecchi o in disuso per dargli una nuova vita turistica. Sono un’ottima occasione per far ripartire il turismo e per vivere vacanze autentiche in Italia.

2. La filosofia degli alberghi diffusi per vivere le vacanze in Italia

Le vacanze negli alberghi diffusi sono una nuova esperienza di turismo, che si oppone alla filosofia standard dell’accoglienza. Infatti, non sono solo un insieme di case con una gestione unitaria. Rappresentano una visione turistica lungimirante. Inoltre, la filosofia che li caratterizza è quella di uno stile di vita “orizzontale”, relazionale e comunitario, mentre le altre strutture turistiche si basano su un modello “verticale”, quello della civiltà della fretta. Allo stesso tempo, però, offrono tutti i servizi e le comodità di un classico hotel. Dal servizio in camera alla piscina, dai centri benessere al ristorante. Il tutto senza creare nuove costruzioni che impattano sul paesaggio. Si dà, infatti, nuova vita a edifici preesistenti. Per di più si coinvolgono gli abitanti. Il turista condivide non solo le vacanze, ma una residenza temporanea. Una vacanza autentica e sostenibile in tutti i sensi.

Gli alberghi diffusi sono strutture gestite imprenditorialmente dagli abitanti del borgo. Offrono camere di diversi livelli, suite e unità abitative in più edifici preesistenti e spazi comuni, come per esempio bar, ristoranti, piscina e centri benessere. Infatti, offrono un modello di ospitalità alberghiera integrato nel territorio. Le vacanze, diventano, perciò, un esperienza “going local” in una comunità viva di cui il turista è parte integrante. I viaggiatori non sono più soggetti passivi che si limitano a trascorrere un periodo di ferie. Diventano, a tutti gli effetti, attori della comunità.

https://www.buonenotizie.it/viaggi/2020/07/25/alberghi-diffusi-per-vacanze-autentiche-in-italia/

 

L’Albergo Diffuso si rivolge a tutte le persone interessate a soggiornare in un contesto urbano di pregio (centro storico di una città o di un paese), vivendo a stretto contatto con i residenti, più che con gli altri turisti, potendo contare su tutti i servizi alberghieri, come la colazione in camera o il servizio ristorante, ma con i comfort della normale abitazione, compresa in alcuni casi la possibilità dell’uso della cucina. Il tutto alloggiando in case e camere che distano non oltre 200 metri dallo stabile nel quale è situata la struttura principale dove si trova la reception. L’albergo diffuso è un’impresa ricettiva alberghiera a tutti gli effetti, con gestione unitaria, in grado di fornire servizi di alta classe adatti a tutti gli ospiti, creata per evitare lo svuotamento dei centri abitati stessi e preservare il patrimonio edilizio esistente, favorendo lo sviluppo di logiche collaborative tra i diversi operatori del comparto e il consolidamento delle reti del mondo associativo esistenti in un dato territorio. Tra gli obiettivi di un sistema di accoglienza simile, abbinata a un’offerta di visite culturali, escursioni, attività diversificate secondo i propri gusti, c’è anche quello di integrare e fondere le diverse tipicità e singolarità di un luogo, creando per il visitatore una serie di arricchimenti ed esperienze tali da renderlo attraente il luogo, i suoi abitanti, le sue imprese e le sue attività commerciali, superando anche i concetti di stagionalità, soprattutto per località dove in genere si privilegiano il mare e le coste.

http://www.caosmanagement.it/765-viaggiare-e-conoscere

 

L’albergo diffuso sul Sole 24 Ore del 5 luglio 2020

L’albergo diffuso è un albergo, più precisamente un albergo orizzontale, che non si costruisce, ma che nasce mettendo in rete case pre-esistenti, vicinissime tra loro, che diventano le camere di una struttura in grado di offrire tutti i servizi alberghieri, dall’assistenza agli spazi comuni per gli ospiti. L’albergo diffuso dunque non è una semplice rete di case, ma una vera e propria struttura ricettiva alberghiera originale. Gli edifici che compongono l’albergo diffuso sono di norma case o abitazioni tipiche, di sapore locale, in un contesto di interesse storico e culturale, ristrutturate in modo tale da coniugare i comfort dei servizi con l’autenticità della proposta.

Vi aspettiamo

www.alberghidiffusi.it

 

I borghi rappresentano storicamente il tratto distintivo dell’offerta turistica del nostro paese. Ma di questo non vi è sempre stata consapevolezza.

Rivista Savé di Forgaria nel Friuli, luglio 2020

http://www.albergodiffuso.com/turismo-nei-borghi-un-trend-in-crescita.html

 

L’Albergo Diffuso Mannois su Bloomberg

Salvatore Chessa, who owns Mannois—an albergo diffuso, or scattered hotel, with 50 rooms located in several renovated historic buildings—is counting on the isolation and solitude he provides guests, and on their loyalty. “We want to create a circuit in which guests can move from the beach, to the nearby countryside where we have a vineyard and vegetable garden and will offer food and wine excursions, to their rooms, each of which has a private entrance,” Chessa says. “Nature and our architecture are our allies.”

https://www.bloombergquint.com/businessweek/small-business-resort-owners-devise-strategies-for-safe-travel

 

Bisos Albergo Diffuso (Paulilatino, Sardegna), the first 100% eco-sustainable historical home in Italy. The structure has been restored in line with the principles of green construction. Only Natural materials have been used. Bisos in Sardinian language means dreams. And now Bisos Ecosustainable Albergo Diffuso signifies the dream realized by the architect Francesco Urgu. The early palace is linked to his family and, thus, shares a romantic involvement, matured overtime, without haste, with an amazing awareness of the path with affection.

https://www.localtraveller.com/blog/hotel-guide/6-sustainable-eco-lodges-in-sardinia

 

Sardinia Antiga Ospitalità Diffusa is the earliest bio-sustainable village in Sardinia. The whole is surrounded by 7 hectares with a natural vineyard, Mediterranean scrub, organic olive groves, organic vegetable gardens and a pond. The environment has been left intact over 4000 plants have been planted.

https://www.localtraveller.com/blog/hotel-guide/6-sustainable-eco-lodges-in-sardinia

 

Quante volte, passeggiando per le viuzze di un borgo, avete desiderato entrare nelle case, affacciarvi da un balconcino, sedervi all’ombra di un cortile. Desiderio che diventa realtà quando si soggiorna in un albergo diffuso. Un po’ casa, un po’ albergo, le sue strutture sono dislocate in immobili diversi, in genere molto vicini tra loro, per questo è “diffuso”: una stanza qua, una stanza là, la reception in un luogo, la sala colazioni in un altro. La formula attira chi privilegia il contatto con i residenti più che con altri turisti, senza rinunciare ai servizi alberghieri, come la colazione, il sevizio in camera o il ristorante.

E ha avuto il merito di ridare vita a diversi borghi italiani che hanno potuto così trasformare case non più abitate, singole stanze o appartamenti in strutture alberghiere che invece di essere fisicamente nello stesso edificio sono disseminate in un paese.

 

https://www.elle.com/it/lifestyle/viaggi/a33277273/vacanze-estate-2020-italia-alberghi-diffusi/?fbclid=IwAR2JTyK3sIaW1Ew7Rbjsp9t0zLjaL9izCFLQ2UD7MT2V5RYcf6RIJmBfILw

 

L’albergo diffuso tra i 15 consigli di Sky TG24 per una vacanza sostenibile in Italia

Il Guardian ha eletto i borghi italiani come meta ideale per le vacanze 2020. Molti di questi piccoli centri quasi abbandonati, stanno diventando il centro focale del turismo di prossimità, che si basa sulla vicinanza a mete di interesse per i viaggiatori. Soggiornare in un albergo diffuso è un ottimo modo per rispettare l’ambiente e immergersi in una natura incontaminata. Si tratta di una struttura composta da più luoghi, sparsi nel centro abitato. È possibile trovarli in tutta Italia,

 

https://tg24.sky.it/ambiente/2020/07/07/vacanze-sostenibili

 

albergo diffuso アルベルゴ・ディフ

 

アルベルゴ・ディフーゾとは アルベルゴ・ディフーゾ(Albergo Diffuso)(以下、 AD)とはイタリアの小さな集落で点在している空き家 を利用した宿泊施設のことで、イタリア語でアルベル ゴが「ホテル」、ディフーゾが「分散」を表す。1976 年に北イタリアを襲った震災をきっかけに、当時マル ケ州の宿泊業組合会長だったGiancarlo Dall’Ara氏が 発案した。彼が会長を務めるAD協会はAD成立のため の9つのモデルを提示しており、その内容は「ADが地 域コミュニティの内発的なアイデアから生まれたもの であること」「運営が統一的なマネジメントであるこ と」「ホテルサービスが提供されること」「合理的な 建物の距離(200m以内)であること」「地域内で飲食 環境が提供されること」「地域内で生活サービスが提 供されること」「周辺環境が自然環境・文化環境に囲 まれ魅力的であること」「地域が活気のあるコミュニ

 

http://www.cit.nihon-u.ac.jp/laboratorydata/kenkyu/kouennkai/reference/No.52/pdf/5-14.pdf

 

GDA Giancarlo Dall'Ara Consulenze e progetti di marketing
Palazzo Maffei - 47866 Sant'Agata Feltria (RN)
tel. 0541 929777, fax 0541 929744 e-mail: giancarlo.dallara@gmail.com
Cookie Policy